5 golose idee per i tuoi biscotti di Natale

5 golose idee per i tuoi biscotti di Natale

| NEWS |
natale biscotti

«Onorerò il Natale nel mio cuore e cercherò di tenerlo con me tutto l’anno».

Canto di Natale, 1843, Charles Dickens

Le nostre città sono già piene di luci, l’albero luccica in salotto, i primi regali sono già stati comprati… eh, sì! Il Natale ormai è davvero alle porte! In quella che probabilmente è la festa più amata da tutto il mondo c’è sempre tanto spazio per ricchi cenoni e deliziosi dolcetti… in particolare per tanti colorati biscotti natalizi!
Avete intenzione di preparare qualche simpatico dolce natalizio per queste feste? Allora ecco per voi 5 idee per dei biscotti che faranno leccare i baffi anche a Babbo Natale!

natale biscotti omini

1. Gli omini di pan di zenzero

Gli omini di pan di zenzero sono un classico della tradizione anglosassone, anche se spesso prendono la forma dei personaggi tipici delle festività (a Natale, ad esempio, possono diventare renne, abeti o fiocchi di neve).
Nascono dalla fervida immaginazione della regina Elisabetta I d’Inghilterra nel XVI secolo, che li faceva servire a corte ai suoi ospiti più importanti, ma è solo nel 1875 che diventa una vera e propria “storia popolare”.
La leggenda racconta di una coppia di anziani desiderosi di avere un bambino che cucinarono un biscotto con sembianze umane. Il biscotto, una volta cotto, prese magicamente vita e scappò via… dritto fra le fauci di una volpe!

biscotti-canestrelli

2. I Canestrelli

I canestrelli sono un biscotto tipico di molte zone dell’Italia, che assume forme e sapori diversi a seconda della regione. Nelle valli alpine, ad esempio, i canestrelli sono cialde sottili e friabili e profumati all’anice; a Biella, invece, sono due cialde farcite con cioccolato e nocciole. La versione più famosa e diffusa (in particolare a Natale) è però quella ligure, con la sua tipica forma a fiore bucato ricoperto di zucchero a velo.
Sebbene la maggior parte delle persone ritenga che il loro nome derivi da “canestro”, cioè cesto di paglia, in realtà l’etimologia è piuttosto incerta e potrebbe riferirsi anche alla pinza con la quale venivano cotti: infanni canesterlè, in dialetto piemontese, significa proprio “ingraticolare con canne”.

3. Zimtsterne o Stelle alla cannella

Di pura tradizione tedesca sono invece le Zimtsterne – letteralmente “stelle alla cannella”. In Germania sono probabilmente il biscotto di Natale più famoso e, nonostante la preparazione decisamente semplice, è impossibile non trovarli in qualunque negozio tedesco.
Attorno a questi biscotti sembra esserci un bel mistero… nessuno infatti è ancora riuscito a scoprire per quale motivo storico siano stelle a sei punte (non esistono infatti riferimenti che legano questi biscotti alla Stella di David o al mondo dell’esoterismo). Considerato l’alto costo di ingredienti come mandorle e cannella, erano probabilmente biscotti riservati a un ceto della società piuttosto ricco che hanno potuto diffondersi solo grazie alla nascita delle prime industrie dolciarie.

Biscotti Vanillekipferl

4. Vanillekipferl o cornetti alla vaniglia

I Vanillekipferl (letteralmente “cornetti alla vaniglia”) sono un biscotto natalizio a base di mandorle molto diffuso in Austria, Germania, Boemia e Alto Adige. La loro forma viene spesso scambiata per dei piccoli ferri di cavallo, ma in realtà sono dei quarti di luna. La scelta non è mai stata casuale: i Vanillekipsferl, infatti, sono nati a Vienna per festeggiare le vittorie belliche dell’esercito austriaco contro i Turchi, la cui bandiera mostra un quarto di luna.

biscotti-befanini

5. I Befanini

Come avrete già capito dal nome, i Befanini sono dolci tipici dell’Epifania, ma la loro diffusione è stata talmente ampia da inglobare anche le altre festività natalizie.
I Befanini sono originari di Viareggio, ma dopo essersi diffusi in tutta la Toscana si sono allargati anche a tante altre zone d’Italia. Originariamente erano i biscotti con cui venivano riempite le calze della Befana dei bambini più piccoli – da qui, appunto, il nome “befanini”. Non esiste una forma “classica” del befanino, ma solitamente si tende a riprodurre le forme tipiche del Natale: comete, alberi e, ovviamente, la calza della Befana.

Con queste idee il vostro Natale sarà davvero… golosissimo!
Emmepi Dolci vi augura un Felice Natale.

2018-12-11T16:12:36+00:00